Mood Swings

C’è chi cambia il template, chi cambia il titolo.
Io cambio l’header ad ogni sbalzo di umore.Problemi?
Ah, beh.
Volevo ben dire.

Go West – Pet Shop Boys

… Go West – Life is peaceful there
Go West – In the open air
Go West – Where the skies are blue
Go West – This is what we’re gonna do…

Era il lontano millenovecentonovantatrè quando i Pet Shop Boys, duo inglese synth/pop, decisero di pubblicare la cover di una canzone dei Village People.

Quella canzone era Go West.

Non avevo nemmeno dieci anni, ma ricordo perfettamente la domenica mattina davanti alla tv quando Maurizio Seimandi, presentatore del programma Super Classifica Show (quella col Supertelegattone ed il Dj Super X che con la sua testa a Mirrorball ha terrorizzato i miei sogni per anni…) ad aspettare che passassero i video e soprattutto questo video.

All’epoca non potevo immaginare tutto quello a cui si riferiva la canzone, soprattutto ignoravo il motivo dei ragazzi palestrati in canottiera (poi il dubbio mi è venuto…) che si aggirano in massa per tutto il video; nonostante ciò mi ritrovavo a cantarla in un inglese che più approssimato non si può (credo che oltre Go West non sapessi dire) ed a mimarla con tanto di movimento del braccio. L’avevo addirittura registrata dalla radio sulla cassetta di Cioè!

A distanza di anni, mi è capitato di riascoltarla, che ce posso fa’, mi ha un po’ commosso…
La vecchiaia fa brutti scherzi!

Heroes – David Bowie

(Usato dall’apertura del blog fino al 12 Marzo 2008)

… And the shame was on the other side,
we can beat them for ever and ever
or we can be heroes just for one day…

Che dire, adoro David Bowie senza alcuna riserva.
Credo di essere una delle poche a cui piacciono album come Heathen ed Earthling, quindi mi sembra superfluo dire perché ho scelto questo brano per aprire il blog. Un po’ come mi sembra superfluo spiegare il perché della scelta, ma omai ho deciso di farlo.


(Purtroppo alla versione originale del video mancano circa 3 minuti di canzone…)

Heroes, (questa strofa in particolare) sarebbe tra le canzoni che amo di più, se mai dovessi decidere di fare una classifica del genere. La voce rotta con cui Bowie canta mi mette i brividi ogni volta, mi fa davvero pensare a questi due amanti che nonostante tutto vogliono stare insieme. Poi mi ricordo del caro David vestito da Ziggy Stardust* e tutta questa poesia scivola giù nel baratro del ricordo del Glam Rock anni settanta… E punto.

* The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars è uno dei miei album preferiti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: